Stampa

IL PD DI ARESE CONTRO L'ABBANDONO PRETESTUOSO DEL CONSIGLIO COMUNALE E DELLA COMMISSIONE URBANISTICA DA PARTE DELLA LEGA

Arese, 5 febbraio 2019 – Il Partito Democratico di Arese pone all’attenzione dell’opinione pubblica gli ultimi comportamenti tenuti dai Consiglieri della Lega nelle sedi istituzionali in cui i cittadini li hanno votati per essere rappresentati.

Nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale, giovedì 31 gennaio, i consiglieri della Lega hanno abbandonato l’aula. Il motivo della protesta è stato il seguente: il Capogruppo Vittorio Turconi ha accusato il Sindaco Michela Palestra di aver tenuto nascosta la causa recentemente intentata dal Comune di Lainate contro il Comune di Arese per una questione relativa all’accordo di programma ex Alfa Romeo del 2012.

Questa motivazione è palesemente falsa. Ricordiamo infatti che il Sindaco aveva prontamente avvisato tutto il Consiglio comunale in occasione della seduta del 20 dicembre 2018, a cui erano presenti tutti e quattro i consiglieri leghisti eletti. Le registrazioni video lo dimostrano.

Di conseguenza, o l’intero gruppo consiliare leghista assiste con estrema superficialità ai lavori dell’Assemblea, oppure con la dichiarazione del 31 gennaio ha consapevolmente usato una motivazione inconsistente. In entrambi i casi si tratta di una questione estremamente grave.

Il secondo episodio, altrettanto preoccupante, riguarda la decisione della Lega di non partecipare alla Commissione consiliare urbanistica.

I membri nominati in seno alla Commissione consiliare urbanistica, Andrea Dal Bosco e Mattia Ferrara, non si sono presentati alla seduta d’insediamento della Commissione stessa, tenutasi mercoledì 23 gennaio. La motivazione è stata poi esplicitata dal Capogruppo consiliare della Lega nell’ultima seduta del Consiglio comunale: la Lega non approvava la proposta di nomina di Paola Pandolfi a Presidente della Commissione.

Riteniamo ciò inaccettabile nel metodo e nel merito perché la Signora Consigliere Pandolfi ha pieno diritto di rivestire quel ruolo (non è certo il Partito Democratico a candidare e far eleggere persone incompatibili con la carica di Consigliere…) ed è stata democraticamente proposta come Presidente in seno alla commissione, oltre ad aver già ricoperto lo stesso incarico nella scorsa amministrazione.

 

La “fuga” della Lega dalla commissione in cui si ha il diritto/dovere di partecipare si basa solo su un pregiudizio strumentale contro una persona.  

Così come sull’abbandono dell’aula, il PD rigetta completamente questo modo di fare politica in quanto l’oggetto della discussione viene spostato da un piano politico a uno personale.

Com’è già tristemente avvenuto, la Lega aresina non è nuova a simili comportamenti. Ricordiamo in proposito i manifesti ingiuriosi contro l’assessore Ioli affissi durante la precedente amministrazione.

 
Forse le ragioni di questi comportamenti della Lega sono altrove. Siamo infatti consapevoli del momento di difficoltà che sta vivendo questo partito. È al governo dell’Italia e ha portato il Paese in recessione. È al governo in Regione Lombardia, dove taglia e mette in crisi il trasporto regionale, colpendo cittadini e pendolari. Nella nostra Arese, infine, non è in grado di elaborare alcuna proposta che non sia un attacco scomposto.

 

Il Gruppo Consiliare del Partito Democratico
Chiara Varri
Paola Pandolfi
Paola Toniolo
Edoardo Buroni
Denise Scupola
Federica Bianchi
Umberto Piovesan

 
Il Segretario del PD di Arese

Gabriele Allegro
Stampa

Nota congiunta dei gruppi consiliari PD, Forum e Arese Rinasce

I gruppi consiliari di PD, Forum e Arese Rinasce hanno lavorato su un Ordine del Giorno, che andremo a discutere nel prossimo Consiglio comunale del 27 novembre, riguardante l’Atto Integrativo dell’Accordo di Programma dell’area ex Alfa Romeo.

A distanza di pochi giorni dai termini delineati da Regione Lombardia per pubblicare le varianti urbanistiche, fissati per la fine di novembre, e ad un anno dalla mozione presentata in Consiglio comunale, in cui affermavamo con estrema chiarezza le condizioni imprescindibili ai fini della valutazione di qualunque ipotesi di accordo, da Regione Lombardia sono arrivati dati e proposte parziali e ancora provvisorie che “non consentono una corretta valutazione del quadro complessivo” dello sviluppo dell’area e le sue conseguenze sulla nostra città.

Questa situazione è preoccupante. Intendiamo ribadire che siamo disposti a far procedere l’iter per l’approvazione dell’AdP, ma devono pervenire proposte concrete e adeguate sui punti che, da sempre, sono per noi irrinunciabili:

  • la garanzia di un trasporto pubblico efficiente e sostenibile per il territorio;
  •  occasioni di sviluppo occupazionale di qualità per i nostri concittadini;
  •  infrastrutture viabilistiche adeguate oltre la realizzazione preventiva di quelle già programmate (es. ribaltamento del casello di Lainate);
  •  mitigazioni degli impatti ambientali.

Saremo dunque al fianco del Sindaco e dell’Amministrazione, nel valutare una proposta di alto profilo che possa conciliare la tutela e gli interessi della nostra città con le nuove opportunità di sviluppo, con l'auspicio che anche le forze politiche d'opposizione, condividendo le richieste da noi presentate, possano votare a favore dell'ordine del giorno da noi proposto.

Chiara Varri, capogruppo Partito Democratico Michela Palestra Sindaco
Barbara Scifo, capogruppo Forum per Michela Palestra
Antonio Castelli, Arese Rinasce avanti insieme con Michela Palestra

Stampa

Esiti delle votazioni per il Congresso di Circolo, MEtropolitano, Regionale


Domenica 18 novembre si sono svolti in Lombardia i Congressi del Partito Democratico, per eleggere i Segretari, regionale, metropolitano e di circolo e per rinnovare tutti gli organi e le funzioni che costituiscono il cuore del nostro partito.

È stato un passaggio importante per riattivare un confronto e una discussione all’interno della comunità democratica. Di seguito i risultati delle consultazioni tenute al Circolo di Arese.

I partecipanti alle votazioni sono stati 103, così suddivisi: 58 iscritti, che hanno votato per eleggere segretario e direttivo locale insieme alla segreteria metropolitana; 45 simpatizzanti, che hanno partecipato per eleggere il segretario regionale del partito.

Si sottolinea l’importante contributo fornito dal partito aresino alla candidatura di Vinicio Peluffo, nuovo segretario regionale. All’interno della lista a sostegno di Peluffo, risulta eletta Eleonora Gonnella, presidente del consiglio comunale cittadino.

Segreteria Regionale:

  • Vinicio Peluffo, 94 voti
  • Eugenio Comincini, 9 voti

Segreteria Metropolitana:

  • Davide Skenderi, 32 voti
  • Silvia Roggiani, 15 voti
  • Ugo Vecchiarelli, 11 voti

Segretario di Circolo:

  • Gabriele Allegro, candidato unico, 58 voti.

Il Circolo di Arese ha visto anche rinnovato il Direttivo, di cui si fornisce la lista di componenti collegata alla candidatura di Gabriele Allegro: Lauretta Borella, Armando Calaminici, Emilio Digiglio, Pasuale Fantini, Antonio Gralluzzo, Giuliano Mangione, Viviana Nava, Rosella Ronchi, Luigi Vincenti, Adriano Zasso, Paolo Zubiani.

Per le regole dello Statuto fanno parte del Direttivo di Circolo (con diritto di voto) i Consiglieri comunali eletti e gli assessori in carica (iscritti al Partito):

Consiglieri: Chiara Varri, Paola Pandolfi, Edoardo Buroni, Eleonora Gonnella, Umberto Piovesan, Toniolo Paola, Denise Scupola, Federica Bianchi.

Assessori: Giuseppe Augurusa, Enrico Ioli, Luca Nuvoli.

Altri articoli...