Stampa

Sportello Donna

Inserito il .

Giovedì 16 gennaio ha aperto i battenti lo sportello donna, un progetto nato da lontano per accompagnare le donne che ad Arese vivono e lavorano.

Il progetto ha radici profonde, che partono dalla Giornata della donna organizzato nel 2010 dal Partito Democratico, quando pensammo di distribuire un questionario per capire quali fossero le necessità reali presenti nel nostro Comune, perché tale serata non rimanesse fine a sé stessa.
Molti questionari tornarono compilati, c'era il desiderio forte di dare un seguito a quanto emerso.
Così pensammo ad uno sportello per rispondere a tutte le problematiche che noi donne ci troviamo ad affrontare, con estensione vastissima dal lavoro di cura fino alla violenza, domestica e non.
Lavorammo in un gruppo di donne, e l'apporto fondamentale di Tamara Croce, supportata dall'allora segretario Paola Pandolfi, per mettere su un foglio qualcosa di concreto. Erano i tempi della giunta Fornaro, si pensava di coinvolgere l'amministrazione su questa tematiche così importanti, ma le vicende che misero fine a tale giunta, i due commissariamenti e la giunta-lampo Ravelli ci avevano lasciato senza un interlocutore istituzionale davanti a cui esporre il nostro progetto.
L'elezione di Michela Palestra, convinta come noi della necessità di dare risposte ai bisogni profondi emersi diede nuova carica. Con l'apporto fondamentale dato fin dall'inizio del suo mandato dell'assessore Scifo e il lavoro prezioso di alcune impiegate comunali, entusiaste quanto noi di poter lavorare ad un progetto "di donne per le donne" e delle consigliere comunali finalmente tutto ha potuto prendere forma e trovare una collocazione che lo rendesse fruibile dalla popolazione. Lo sportello sarà attivo presso gli uffici di Via Roma il giovedì dalle 14 alle 17 prenotando un appuntamento telefonicamente allo 0295327235 o allo 02-93527254.
Maggiori informazioni sul sito internet del Comune di Arese