Stampa

ELEZIONI EUROPEE, RISULTATO RECORD AD ARESE

Inserito il .

“Il PD si conferma la prima forza politica della città”
“Questo risultato rafforza l’Amministrazione e ci spinge a lavorare con ancor più determinazione per la città e i nostri concittadini”
Arese, 27 maggio 2014 – Alle elezioni europee 2014 il PD ad Arese consegue un risultato storico, raggiungendo alle elezioni europee il record di 4.574 consensi, equivalenti al  47,36% dei voti espressi.
Si tratta di un dato che supera in larga misura il dato nazionale (40,8%) e assume ancor più significato in presenza di una buona affluenza alle urne: ad Arese, infatti, ha votato il 64% degli aventi diritto, rispetto al 58,7% dell’affluenza totale.
Ecco di seguito il commento di Luca Nuvoli, segretario del PD di Arese:
“Il risultato del PD ad Arese è davvero eccezionale e conferma la grande responsabilità di essere la prima forza politica della città. Siamo orgogliosi di aver dato un segnale forte di attaccamento al progetto europeo. Da oggi, possiamo guardare senza dubbio con maggior fiducia al cambiamento dell’Europa in direzione di una maggiore integrazione ed equità sociale.
Non intendiamo però dare a questo voto letture faziose: le europee sono una competizione ben diversa dalle amministrative. Tuttavia osserviamo che una fiducia così ampia da parte dei cittadini rappresenta un segnale importante. Siamo all’amministrazione da nemmeno un anno e in questi mesi abbiamo lavorato moltissimo su tutti i fronti: abbiamo “riavviato” la macchina comunale, trascurata dai commissariamenti e dalle inchieste; abbiamo rimesso al centro la cura della città e degli spazi comuni; stiamo cambiando l’approccio ai servizi per i cittadini, cercando una maggiore vicinanza ed efficienza; abbiamo fatto il primo PGT a consumo zero di territorio e stiamo affrontando con serietà i cambiamenti intorno ad Arese. I progetti in corso sono tantissimi e il nostro impegno va di pari passo con il grande lavoro da svolgere. Dunque non ci sentiamo “premiati” o appagati da questo voto, ma vogliamo usarlo come stimolo ulteriore per fare ancora di più, e meglio, al servizio di questa città”.