CAMBIO CASACCA

. in Notizie

CAMBI DI CASACCA E FIBRILLAZIONI POLITICHE
di Roberto Benvenuti 18/12/2020

In questo periodo alle grandi preoccupazioni per l'andamento del contagio si uniscono le preoccupazioni politiche per la stabilità del governo, giornalmente alle prese con le difficoltà di tenere insieme le forze parlamentari della propria maggioranza. 

Per capire meglio questa situazione dobbbiamo ricordare com'è adesso configurato il Parlamento (a due anni e mezzo dalle elezioni del 2018) e qual è la composizione dei Gruppi parlamentari. Infatti, il fenomeno conosciuto come "cambio di casacca" ha già modificato in modo sostanziale la fisionomia del Parlamento.
Questo fenomeno, pur essendo compatibile con il nostro dettato costituzionale, negli ultimi tempi ha raggiunto dimensioni rilevanti che impattano sulla stessa formazione delle maggioranze e quindi anche sulla stabilità dei governi.
Basti pensare che dall’inizio di questa legislatura, fra Camera e Senato, ben 110 parlamentari su 975 (pari a 11,3 %) hanno cambiato gruppo parlamentare. Vediamo i dettagli aggiornati al 4 ottobre 2020 usando come fonte l’articolo di Elisa Gambarini del 5/10/2020, apparso sul sito YouTrend e ripreso da diversi quotidiani nazionali.

Camera CambioCasacca Icambio di casacca più rilevante riguarda il Partito Democratico interessato al 31/12/2019 dalla scissione di Italia Viva, che ha visto ben 25 Deputati del PD cambiare Partito/Gruppo (il 22,5% dei 111 eletti).