Enrico Letta si candida a segretario PD

. in Notizie

Enrico Letta 2021Con un breve messaggio vocale Enrico Letta accetta la candidatura a Segretario del Partito Democratico e si presenterà all'assemblea del 14 marzo per sottoporsi al voto dei delegati.
Se vuoi ascoltare o riascoltare basta un click sull'indirizzo sottostante 
(durata 1' 5")
 
 
Finora le valutazioni interne al PD sulla sua candidatura sembrano tutte positive (anche se con qualche distinguo).
Domenica 14 marzo alle 11.45 la diretta del suo discorso di investitura (ascoltabile su diverse reti TV o via canali Facebook.
============================================================================
"I circoli sono la ricchezza del Pd. In numeri. Sono 5.209 con 412 mila iscritti, in 115 federazioni: dato del 2019. È ovvio che a ogni giro di boa del partito, anche nei momenti più bui, con le correnti che impazzano e la ricerca di una rigenerazione, non possono che essere i circoli, e i militanti, la riserva a cui attingere."
Letta Identikit
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
zzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz

ASSEMBLEA NAZIONALE DEL 13 MARZO

. in Notizie

È convocata per sabato 13 marzo l'Assemblea Nazionale del Partito Democratico chiamata a eleggere il nuovo Segretario Nazionale oppure a indire un Congresso a seguito delle dimissioni presentate da Nicola Zingaretti il 5 marzo u.s. 
Fino a non molto tempo fa, la gestione Zingaretti è stata davvero - nei fatti - unitaria, nel senso che ha raccolto le diverse sensibilità intorno a un'azione politica piuttosto compatta. Tutto ciò è andato deteriorandosi negli ultimi mesi, direi a partire dalla crisi del Conte 2. Su come gestire la crisi, le alleanze e i futuri assetti è poi maturato un dissenso interno che ha visto ritornare in auge alcune correnti (non tutte).
E' evidente quindi che la gestione unitaria di Zingaretti, forte della sua base elettiva, ha funzionato per un tratto, senza tuttavia superare definitivamente le "corporazioni" di dirigenti interne al nostro partito.
Ecco come Agenzia Italia ha riassunto la situazionedel PD alla vigilia di questo appuntamento:
 
CorrentiPD AGI

DIMISSIONI SEGRETARIO ZINGARETTI

. in Notizie

Comunicato pubblicato via Facebook il 4 marzo 2021
Lo stillicidio non finisce. Mi vergogno che nel Pd, partito di cui sono segretario, da 20 giorni si parli solo di poltrone e primarie, quando in Italia sta esplodendo la terza ondata del Covid, c’è il problema del lavoro, degli investimenti e la necessità di ricostruire una speranza soprattutto per le nuove generazioni.
Sono stato eletto proprio due anni fa. Abbiamo salvato il Pd e ora ce l’ho messa tutta per spingere il gruppo dirigente verso una fase nuova. Ho chiesto franchezza, collaborazione e solidarietà per fare subito un congresso politico sull’Italia, le nostre idee, la nostra visione. Dovremmo discutere di come sostenere il Governo Draghi, una sfida positiva che la buona politica deve cogliere.
Zingaretti2021Non è bastato. Anzi, mi ha colpito invece il rilancio di attacchi anche di chi in questi due anni ha condiviso tutte le scelte fondamentali che abbiamo compiuto. Non ci si ascolta più e si fanno le caricature delle posizioni.
Ma il Pd non può rimanere fermo, impantanato per mesi a causa in una guerriglia quotidiana. Questo, sì, ucciderebbe il Pd.
Visto che il bersaglio sono io, per amore dell'Italia e del partito, non mi resta che fare l’ennesimo atto per sbloccare la situazione. Ora tutti dovranno assumersi le proprie responsabilità. Nelle prossime ore scriverò alla Presidente del partito per dimettermi formalmente. L’Assemblea Nazionale farà le scelte più opportune e utili.
Io ho fatto la mia parte, spero che ora il Pd torni a parlare dei problemi del Paese e a impegnarsi per risolverli. A tutte e tutti, militanti, iscritti ed elettori un immenso abbraccio e grazie.
Ciao a tutte e tutti, a presto.
Nicola