Stampa

NUOVE OPPORTUNITA'

Inserito il .

                                                                                                   ARESE 29/12/2020
Nuove opportunità formative e di riqualificazione professionale gratuite legate all’industria automobilistica destinate a cittadini in cerca di occupazione, lavoratori e imprese del territorio.
È questo l’esito del protocollo d’intesa tra Afol Metropolitana, l’agenzia di formazione, orientamento e lavoro partecipata dalla Città Metropolitana di Milanoe da 70 Comuni dell’area metropolitana, il Comune di Arese e AutoCenter Arese.
Auto Schizzo
I percorsi di formazione e riqualificazione professionale, progettati e realizzati da Afol Metropolitana in collaborazione AutoCenter Arese, partiranno dal 2021 presso l’Academy collision center di Arese e si focalizzeranno sui diversi profili tecnici che lavorano nella filiera automotive.
L’obiettivo del protocollo è mettere a disposizione di cittadini, lavoratori e aziende nuove opportunità di riqualificazione e di sviluppo delle competenze professionali in un territorio che per storia e vocazione è legato all’industria automobilistica.
Lo sportello Lavoro di Afol Metropolitana presso il Comune di Arese individuerà i profili che potranno usufruire di queste opportunità formative, come giovani, disoccupati, lavoratori a rischio di espulsione dal mercato del lavoro o che hanno bisogno di un aggiornamento delle proprie competenze professionali.
Soddisfazione espressa dall’amministratore unico di AutoCenter Arese, Paolo La Vitola secondo cui “avremo la possibilità di lasciare un segno evidente sul nostro territorio comunale, soprattutto in un momento così delicato e difficile, trasmettendo le nostre competenze maturate negli anni prioritariamente ai nostri concittadini che più necessitano di un’opportunità”.
Per Afol Metropolitana il direttore generale Tommaso Di Rino esprime particolare soddisfazione perché “l’intesa va nella direzione di assicurare percorsi formativi ad elevato impatto occupazionale, risponde a fabbisogni evidenziati dal tessuto produttivo, assicura una risposta concreta a disoccupati del territorio”.
L’assessore al Lavoro Giuseppe Augurusa e il sindaco Michela Palestra evidenziano infine, come “questa esperienza che trae origine dall’importante eredità di competenze che la lunga storia di Alfa Romeo ha lasciato sul territorio, possa rappresentare un embrione su cui sviluppare nuove opportunità professionali di settore nella “città dei motori”.